Maiora
COMPANY PROFILE

Maiora s.r.l. è l’azienda protagonista dell’evoluzione della GDO nel Centro-Sud Italia.

É una delle più grandi, innovative e solide realtà del
territorio, con un notevole ed indiscusso know-how maturato nella gestione di reti dirette e in franchising, nella conduzione di cash&carry, nell’integrazione della filiera dei prodotti freschi, dall’ortofrutta alle carni.

Nata nel 2012 dall’accordo tra le società Ipa Sud S.p.A. di Barletta e Cannillo S.r.l. di Corato, è il risultato dell’evoluzione del rapporto imprenditoriale tra le famiglie Cannillo e Peschechera.

La società nel 2019 ha conseguito ricavi per 600,85 milioni di euro, mentre gli incassi dei punti vendita che fanno capo alla Maiora hanno raggiunto il ragguardevole livello di 805 milioni di euro.

Il patrimonio netto si attesta su un valore di 52,9 milioni di euro, mentre il capitale sociale ammonta a 25 milioni di euro.
Risultati impensabili senza il contributo di uno staff di oltre 2000 persone che lavorano in 89 punti di vendita diretti, 5 cash&carry, 27 punti di vendita concessi in fitto d’azienda e 74 somministrati, senza contare gli addetti dei 292 punti vendita in franchising.


INSEGNE

I punti vendita Despar rappresentano l’anello finale di una catena orientata al consumatore  e  sono  declinati in tre format/insegne accomunate dalla stessa identità   e dallo stesso stile inconfondibile: Despar, Eurospar, Interspar. La Maiora S.r.l. unisce, sotto le tre insegne, 487 punti vendita tra supermercati di proprietà e franchising, situati in Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Abruzzo, per una superficie di vendita complessiva di 251 000 Mq.


In particolare l’insegna Despar individua supermercati di quartiere con un assortimento di prodotti alimentari indicati per la spesa quotidiana e settimanale, capaci di associare la convenienza di una grande organizzazione con la professionalità dei nostri operatori in una dimensione tipicamente familiare, sviluppata per favorire la relazione con il cliente.

L’insegna Eurospar nasce negli anni ’70 e contraddistingue punti vendita di media metratura, la cui superficie è di oltre 1500mq. Rappresenta il punto di riferimento ideale per una spesa settimanale ed offre un assortimento di prodotti alimentari freschi, freschissimi, referenze del non alimentare in grado di servire una vasta area.

Con l’insegna Interspar si identificano i superstore più grandi, con una superficie superiore ai 2500 metri quadri,  studiati  per  rispondere  a  qualsiasi   bisogno del consumatore: la proposta comprende il  massimo  dei prodotti alimentari, dai freschi e freschissimi alle referenze meno comuni. È presente anche una ricca offerta di prodotti no food,  che  spazia  dall’elettronica al giardinaggio, agli elettrodomestici, oltre ad una vasta gamma di servizi.

Maiora S.r.l. ha all’attivo anche cinque cash & carry ad insegna Altasfera; a Corato, Molfetta, Manfredonia e Laterza, Crotone. Altasfera è il cash&carry ideale per offrire un servizio su misura a tutti gli operatori del settore Ho. Re. Ca. e del dettaglio tradizionale, grazie alla disponibilità di oltre 10.000 articoli, dai brand più noti a quelli esclusivi con marchio Altasfera, volti a soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei gestori di hotel, ristoranti e catering.



RISORSE UMANE

Maiora considera le persone una risorsa strategica per migliorare la propria capacità competitiva. Con oltre 2000 dipendenti, la società investe nella formazione continua dei suoi collaboratori non solo per sviluppare   e consolidare le competenze, ma soprattutto per diffondere la cultura della qualità e del servizio al  Cliente.

Selezione

Maiora seleziona le risorse con il più alto potenziale, prevede percorsi di formazione ad hoc e stimola la loro intraprendenza. Una selezione attenta all’ingresso permette di individuare i profili più adeguati e competitivi da inserire nell’organico, con particolare attenzione ai giovani più talentuosi e motivati.

Evoluzione professionale

La formazione professionale rappresenta l’arma vincente per espandersi in nuovi mercati. Nel 2019 Maiora ha consolidato il processo di valutazione del personale, estendendolo a tutte le unità operative e mettendo a punto un sistema di valutazione online fruibile attraverso il portale UNICA.

Fattore D

Maiora si contraddistingue anche per l’alta incidenza di lavoro femminile. Per quanto riguarda le cosiddette “quote rosa”, in Maiora il 45% dei dipendenti appartiene al genere femminile, un equilibrio di pari opportunità per uomini e donne che, allo stesso tempo, si rivela benefico non solo per l’azienda ma per tutta la società.

Progetti di formazione

Nel 2019 Maiora ha intensificato il piano formativo dedicato al personale degli uffici disponendo una serie    di corsi per un totale di 19.606 ore di formazione complessiva riconducibili ai seguenti ambiti:

L’Accademia Despar

La formazione tecnica del personale assunto nei supermercati è stata potenziata nel corso del 2019 attraverso la Scuola dei Mestieri dell’Accademia Despar che ha coinvolto 800 addetti ai reparti per un totale di 3.900 ore formative, di cui circa la metà sono state erogate in laboratori interni ai supermercati dedicati alle lavorazioni e agli approfondimenti merceologici sui prodotti freschi. I tutorial con le videolezioni sono disponibili sul canale YouTube dell’Accademia Despar.

INDICI PATRIMONIALI MAIORA

La società è fortemente capitalizzata, infatti l’attivo fisso è finanziato principalmente (50%) da mezzi propri:

Primo indice di struttura =Capitale Proprio / Attivo Fisso = 53 / 106,6 = 49,7%

L’azienda rispetta le condizioni di pagamento contrattualizzate anche nel rispetto dell’art. 62, che disciplina condizioni rigorose a vantaggio dei produttori del comparto agroalimentare; inoltre ha fatto ricorso molto di frequente ai pagamenti anticipati ai fornitori, riducendo così le condizioni di pagamento e mettendo liquidità a disposizione    delle aziende che ne facevano richiesta; questo ha consentito un incremento anche degli sconti finanziari. Il capitale circolante netto si attesta a -27,5 milioni. Questo dimostra come l’attività caratteristica genera liquidità grazie anche alle ottime performance di rotazione dei crediti commerciali e del magazzino.

CAPITALE CIRCOLANTE NETTO =Attività a breve – Passività a breve = 78 – 105,9 = -27,5

Capitale Investito = Capitale Immobilizzato – Capitale Circolante Netto – Passività a medio-lungo termine = 106,6 – 27,5 – 8,9 = 70,2

Il capitale immobilizzato subisce un incremento di Euro 33,8 milioni per i diritti d’uso (contratti di locazione e noleggio) iscritti dal 2019 in bilancio secondo lo IFRS 16, e un incremento – al netto degli ammortamenti – di Euro 2,8 milioni relativo agli investimenti: immobiliare del cash&carry di Crotone e in impianti e macchinari per l’allestimento e ristrutturazione di nuovi ed esistenti punti di vendita.

Posizione Finanziaria Netta = Indebitamento finanziario corrente + Indebitamento Finanziario non corrente – Liquidità – Crediti Finanziari Correnti= 18 + 42,5 – 43,3 – 0,00 = 17,2

L’indebitamento o posizione finanziaria netta (PFN) della Società al 31 dicembre 2019 è pari ad Euro 17,2 milioni e risente notevolmente dell’adozione del IFRS 16, che ribalta la posizione da negativa (eccedenza di cassa rispetto all’indebitamento) a positiva. Il cash flow operativo riduce la PFN di Euro 13,4 mil, l’accensione di nuovi finanziamenti bancari al netto dei rimborsi incrementa la posizione di Euro 7,7 mil e il saldo PFN prima dell’adozione dell’IFRS 16 risulta negativo di Euro 17,6 (eccedenza di cassa vs indebitamento), quindi in netto miglioramento rispetto all’anno precedente (Euro 12 mil); la contabilizzazione dei contratti di locazione con il nuovo principio contabile genera un aumento dell’indebitamento per Euro 34,8 milioni portando il saldo della PFN a Euro 17,2 milioni.

PIANI DI SVILUPPO

Maiora continua ad essere protagonista in tutto il territorio di competenza. Nel 2020, la Società ha acquisito la gestione di due cash&carry di proprietà della Aligros S.p.A., precisamente a San Cesario di Lecce e a Monopoli; da febbraio, la Società ha stretto un accordo di collaborazione con la Pilato S.p.A. di Vitulazio (CE), per lo sviluppo di una rete a marchio Despar Express in Campania.

Altro elemento fondamentale sono le attività di remodelling che hanno interessato i punti vendita Despar di Minervino e Interspar di Scalea.

I piani a medio termine prevedono lo sviluppo dei format Eurospar ed  Interspar nelle aree storicamente presidiate (Puglia, Basilicata, Campania e Calabria) e l’estensione progressiva del progetto su aree geograficamente contigue in cui attualmente sono presenti punti di vendita diretti.

Maiora, infatti, ha come chiaro obiettivo quello di svilupparsi e crescere in Abruzzo. La recente apertura del secondo Eurospar a gestione diretta a Pescara e dell’Interspar a Silvi (TE) sono il segnale dell’impegno profuso dal gruppo in tutto il territorio abruzzese.

La condivisione e applicazione del know – how sviluppato sulla B.U. Retail sarà quindi la leva fondamentale per l’espansione nelle nuove aree. Nel Franchising i piani di sviluppo a medio termine prevedono la razionalizzazione della rete e la collaborazione, sempre più integrata, con gli imprenditori partner attraverso una massiccia attività di ristrutturazione e rilancio dei punti vendita già   parte del network Despar.